12 febbraio 2016
Aggiornato 23:00
Le banche europee hanno crediti in sofferenza per 1.000 miliardi

Rischi finanziari peggiori del 2007?

«Il sistema finanziario globale è diventato pericolosamente instabile ed è di fronte ad una valanga di bancarotte che metterà alla prova la stabilità sociale e politica».

Una spettacolare ingiustizia chiamata bail-in

L'economista Giulio Sapelli definisce così il bail-in, meccanismo di salvataggio delle banche entrato in vigore a gennaio 2016 che spetterà ai creditori. I cittadini quindi, non più lo Stato, dovranno salvare le banche.

Business forum Italia-Iran

Le imprese italiane: «Dobbiamo correre perchè in Iran c'è la fila»

L'Italia si trova infatti a dover affrontare l'agguerrita concorrenza di paesi come gli Emirati, primo paese esportatore verso l'Iran e soprattutto la Cina che ha registrato un avanzamento significativo nel 2014 per quanto riguarda le importazioni iraniane, seguita dall'India.

Oggi la riunione del FOMC

Il Presidente della FED, Janet Yellen

FED: focus su timing rialzi tassi, dubbi su scelte di dicembre

Se secondo una buona parte degli economisti il costo del denaro non sarà aumentato di nuovo (anche se l'istituto guidato da Janet Yellen ha anticipato che ulteriori giri di vite potranno arrivare nel corso di quest'anno), c'è chi si chiede se la stretta di dicembre non sia in realtà stata un errore.

Migliora (nei numeri) il mercato del lavoro americano, e la FED resta sull'attenti

Le pressioni inflative sui salari restano al palo, per questo il mercato scommette che la Federal Reserve procederà con cautela nel portare avanti la normalizzazione della sua politica monetaria, iniziata lo scorso dicembre con il primo rialzo dei tassi dal giugno 2006.

SACE: ecco la mappa dei rischi 2016

I paesi emergenti non sono più un «Eldorado»?

L'aumento dei rischi si è tradotto in oltre 5 miliardi di euro di minori esportazioni nell'ultimo anno, ma è possibile recuperarne 31 nei prossimi quattro puntando, strategicamente, su un paniere di mercati a elevato potenziale.

Si parte giovedì

Regina e Vacchi in pista per Confindustria

Il 28 l'estrazione dei saggi. Due i candidati in pista usciti ufficialmente allo scoperto: Aurelio Regina e Alberto Vacchi. Ma, lungo il percorso, i colpi di scena non sono da escludersi.

Emessa il 23 Dicembre 2015

Il Ministro del Lavoro, Giuliano Poletti con il Presidente dell'INPS, Tito Boeri

«Circolare del Governo abbassa con un trucco la disoccupazione»

E' quanto denuncia Augustin Breda, dirigente Cgil Nazionale: «Per accedere a benefici non servirà più iscrizione alle liste». Il Presidente dell'INPS, Tito Boeri: «Bisogna aumentare le opportunità d'impiego».

Squinzi: «Jobs act? Vanno creati posti di lavoro veri»

E' positivo, anche se prudente, il giudizio che dà Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria: «Non è che il Jobs Act crea da solo i posti di lavoro. Ci vuole il mercato». Damiano: «Pensioni flessibili per risolvere disoccupazione giovanile».

Denuncia Confesercenti

«La crisi sulla pelle degli autonomi, perso mezzo milione di posti»

I dati riguardano gli anni della recessione, dal 2007 ad oggi: i lavoratori autonomi sono diminuiti di ben 552mila unità. L'associazione: «Raramente l'universo di imprese senza dipendenti, collaboratori familiari, ma anche professionisti e autonomi, viene considerato dalle politiche per il rilancio dell'occupazione».

L'Italia e gli italiani stanno diventando più poveri della media in Europa

Anzi, è già una realtà secondo un rapporto sui livelli dei consumi procapite pubblicato da Eurostat, che ha esaminato a parità di potere di acquisto sia la ricchezza lorda, misurata dal Pil, sia i consumi effettivi individuali (Actual individual consumption) nei 28 Paesi dell'Unione.

Al via dialogo tra quattro «good bank» e risparmiatori

Salva Banche, fumata nera sui rimborsi nell'incontro tra istituti e investitori

Un incontro interlocutorio, che ha lasciato cauti i vertici delle quattro banche salvate per decreto dal governo e delusi gli investitori che hanno perso parte dei loro risparmi, azzerati nell'ambito del salvataggio.

Il caso Novo Banco, questa volta a pagare il conto sono anche gli investitori internazionali

Le modalità del salvataggio dell'istituto portoghese Novo Banco rischiano di compromettere la fiducia degli investitori internazionali nei confronti delle banche europee. Il nodo è la violazione del principio del cosiddetto «pari passu», in base al quale tutti gli obbligazionisti della stessa categoria hanno uguali diritti.

Il giudizio dell'ANIEF

Scuola, si chiude un 2015 deludente e inizia un nuovo anno con tante incognite

Per il Sindacato ANIEF «lo stesso piano straordinario di assunzioni della Buona Scuola, tanto decantato dal Governo Renzi alla fine si è rivelato deludente: perché le stabilizzazioni sono state la metà di quella annunciate in pompa magna un anno prima»

Capitolo previdenza

Morando: «Pensioni? A breve confronto su interventi per la flessibilità in uscita»

Il vice-ministro dell'Economia: «Questo è un impegno che il governo ha preso quando ha detto nel corso della Legge di Stabilità che sulle pensioni si realizzano i quattro interventi noti, per il resto, invece, non siamo d'accordo a fare interventi immediatamente perché faremo questa verifica nel corso del 2016»

Statali, contratti e pensioni: l'ultimatum dei sindacati al Governo

Lo sforzo messo in campo da CGIL, CISL e UIL per approdare a una proposta comune sui contratti, da offrire poi al tavolo con le controparti aziendali, dovrebbe dare i primi risultati verso metà gennaio, quando saranno convocati gli esecutivi unitari per varare la piattaforma sul nuovo modello contrattuale.

8 consigli da segnarsi

Truffe online, come difendersi. La guida della Polizia

La Polizia Postale ha realizzato una mini-guida con 8 consigli pratici su come difendersi dalle truffe in Rete. Soprattutto sotto Natale, quando le "sole" sono dietro l'angolo

Rivelate da uno studio UBS

Ecco perchè non dovremmo credere alle statistiche

Sarebbe meglio che il generale scetticismo che circonda i dati statistici della Cina venisse riservato a tutte le statistiche, ben oltre i confini del Dragone. Lo studio UBS elenca 4 grandi lacune che dimostrano la problematicità dei dati o del loro utilizzo.

Agroalimentare

Bicchiere di spumante

Bicchiere di spumante

Corre lo spumante nel mondo, ma lo Champagne resta un miraggio

Secondo le stime di Nomisma il 2015 si chiuderà con una crescita dell'8% dei volumi esportati di «vini sparkling»: il più venduto è quello italiano con oltre 2,7 milioni di ettolitri, quello francese con 1,8 milioni e lo spagnolo con 1,6 milioni; incolmabile il divario in valore: 990 milioni di euro per i nostri contro i 3 miliardi di valore per quelli d'oltralpe.

Italia prima in Europa su reddito procapite agricolo

In un contesto generale di contrazione, ha visto negli ultim...

Anheuser-Busch Inbev studia la vendita della birra Peroni

Lo hanno rivelato al Financial Times fonti vicine al dossier...

DIARIO TV

Italia prima in Europa per crescita occupazione hotel

Lo evidenzia un'indagine dalla Camera di commercio di Milano attraverso Res Str global, secondo la quale l'accoglienza negli hotel è aumentata del 6% nell'intero Paese. A trainare la crescita, con un'impennata del 18%, è la Milano di Expo.

Da Putin a Ban Ki-Moon, tutte le celebrità in visita all'Expo

30/10/2015 17:00:00

Volkswagen, il dieselgate manda i conti in rosso per 3,4 mld

28/10/2015 13:23:12

Oggi, Paperon de' Paperoni avrebbe gli occhi a mandorla

15/10/2015 13:14:48

Pian piano (forse troppo) si torna a leggere

14/10/2015 22:00:00

Energia

Foto di Eni su Instagram

Foto di Eni su Instagram

Eni su Istagram con le storie dei suoi dipendenti

La campagna di comunicazione di Eni è lanciata al fine di «umanizzare» quegli interlocutori con cui abbiamo un approccio telefonico o che lavorano nel back-emd (le storie sono raccontate sul blog eniday.com)

Trimestre in rosso per Chevron

Nel quarto trimestre del 2015 Chevron ha registrato una perd...

«Con Sk Capital Versalis resterà un'azienda italiana»

Lo ha assicurato Barry Siadat, cofondatore e managing direct...

Biella

Banca Sella

Banca Sella

Banca Sella sempre più solida

Buona chiusura di 2015 per l'istituto di credito biellese che ha rafforzato la solidità patrimoniale portando il Common equity tier 1 al 14,67% e il Total capital ratio al 19,77%, entrambi al di sopra della soglia minima