Economia

Si accentua la crisi
E' allarme deflazione: il PIL italiano cade, ma rallenta anche la Germania.

E' allarme deflazione: il PIL italiano cade, ma rallenta anche la Germania.

Allarme deflazione, giù il PIL italiano

Fitch: rallenta anche la Germania. Bassa inflazione, domanda debole e calo delle aspettative rendono il rischio deflazione significativo e crescente.

Banca Intesa ottimista, Delrio meno

L'inflazione potrebbe tornare in positivo già da ottobre. Secondo lo studio di Paolo Mameli di Intesa Sanpaolo, sarebbero i rincari delle bollette di luce e gas ad aiutare la situazione. Graziano Delrio denuncia la mancanza di piani strategici di sviluppo settoriale, necessari entro il 2016.

Gas e petrolio

Crolla il petrolio, a quando la benzina?

Il ministro dello sviluppo economico, Federica Guidi, sostiene che il prezzo della crisi ucraina sarà pari a 100 mln di euro per l'Italia.

Crolla il prezzo del petrolio, intanto il settore agroalimentare italiano avrà un impatto negativo di circa 100 milioni di euro nel 2014, a causa del blocco delle importazioni deciso dalla Russia come ritorsione per le sanzioni legate alla crisi ucraina. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo Economico, Federica Guidi, intervenendo al Senato.

Un salasso di 4,5 mld per le pmi

Camusso: Tfr in busta paga? No, grazie.

Susanna Camusso è contraria all'inserimento del Tfr in busta paga e attacca Renzi: «E' un'altra truffa«.

Se il Tfr dovesse davvero essere inserito in busta paga a partire dal gennaio 2015, come anticipato dal premier Matteo Renzi, le conseguenze per le pmi potrebbero essere molto negative: un salasso da 4,5 miliardi di euro. Per Susanna Camusso si tratta di un altro inganno renziano: «Sono soldi dei lavoratori, non è un aumento salariale. E se finisce in busta paga sarà tassato di più.«

Proposte anti-crisi
La ricetta di Brunetta è tassi bassi e più inflazione per uscire dalla crisi.

La ricetta di Brunetta è tassi bassi e più inflazione per uscire dalla crisi.

La ricetta di Brunetta: abbassare i tassi e aumentare l'inflazione

Il capogruppo di Forza Italia alla Camera dei Deputati, in un editoriale pubblicato da Il Giornale, propone la sua ricetta per uscire dalla crisi e far ripartire l'economia italiana: Draghi dovrebbe tenere bassi i tassi d'interesse e scongiurare il rischio di deflazione.

Le nuove generazioni approdano a Piazzetta Cuccia
A Mediobanca arrivano le nuove generazioni. Approda a piazzetta Ciuccia la figlia 26enne del finanziere bretone Bollorè.

A Mediobanca arrivano le nuove generazioni. Approda a piazzetta Ciuccia la figlia 26enne del finanziere bretone Bollorè.

Mediobanca, cambio della guardia al cda

Lunedì il patto di sindacato di Mediobanca darà il via libera alla lista delle candidature al nuovo cda da presentare all'assemblea degli azionisti del 28 ottobre. Come noto, i componenti scenderanno a 18 rispetto ai 20 attuali. La figlia 26enne del finanziere bretone approda a Piazzetta Cuccia.

Il denaro a costo zero non interessa le banche europee

La Bce ha assegnato 82,6 miliardi di euro (prevedeva di prestarne 110) agli istituti di credito che utilizzeranno questi finanziamenti agevolati per erogare prestiti alle famiglie e alle imprese nel tentativo di sostenere la crescita economica dell'Eurozona. Non c'è stata una corsa, nonostante i nuovi fondi messi a disposizione da Mario Draghi con tassi di interesse molto bassi, appena lo 0,15%

DIARIO TV

Austerità: la Francia dice no

Parigi si ribella al rigore economico imposto dalla Ue e annuncia per il 2014 un rapporto Deficit-Pil al 4,4%, con una previsione al 4,3% per il 2015. Numeri lontani dal 3% di tetto massimo voluto dall'Europa, ma frutto della perdurante crisi economica

L'Ansaldo Energia si è aggiudicata una commessa da 170mln in Algeria.

Ansaldo Energia: lavoreremo in Algeria per 170mln

L'Ansaldo Energia si è aggiudicata una commessa da 170mln di euro in Algeri...

Polillo: L'ora della verità
Debito italiano al 133,9%. Secondo il Financial Times, il punto di non ritorno è 150%.

Debito italiano al 133,9%. Secondo il Financial Times, il punto di non ritorno è 150%.

Il 2014 va male, il 2015 chissà

Le previsioni del governo sulla ripresa purtroppo sono state smentite dai fatti. Intanto l'Europa ci ha richiesto un rientro di 8 miliardi sul debito, al quale il ministro Padoan ha solo potuto obiettare: «parliamone nel 2017«.

+ I più visti

» Top 50