28 aprile 2015
Aggiornato 00:00
Oggi la decisione di Bruxelles

E' il giorno del giudizio per gli ulivi del Salento

Il Comitato fitosanitario permanente dell'Ue dovrà approvare, oggi a Bruxelles, una proposta di Decisione esecutiva della Commissione europea che potrebbe imporre l'espianto di migliaia di ulivi e molti altri alberi in ampie zone del Nord Salento, in Puglia.

Vendola: «La Xylella colpisce le piante non il prodotto»

Il Presdiente della Regione: «L'olio pugliese è sempre tra i migliori al mondo. Bisogna dirlo e bisogna stare attenti, perché molti attori nel mondo avrebbero interesse a farci inciampare e invece noi dobbiamo correre verso il futuro»

La produzione aumenta del 6%

Grana Padano da record nel 2014

Brescia e Mantova insieme hanno prodotto oltre il 50% delle forme di Grana Padano nel 2014. Primo mercato si è confermata la Germania, con 373.192 forme, seguita dagli USA con 142.608 e dalla Svizzera con 142,554 forme.

La Commissione europea ha dato il via libera

In arrivo 19 nuovi prodotti OGM.

In arrivo sulle nostre tavole 19 nuovi OGM

La Commissione europea darà nei prossimi giorni, e probabilmente già entro il fine settimana, l'autorizzazione finale per 19 nuovi prodotti Ogm da commercializzare nel mercato Ue, che non avevano mai ottenuto la maggioranza qualificata da parte degli Stati membri.

OGM, l'Europa vara norme per divieti nazionali

Gli Stati membri che vorranno imporre un divieto nazionale, dovranno notificarlo alla Commissione, specificando i «motivi di prevalente di interesse pubblico» che giustificano la decisione.

Expo 2015

Cibo verde contro la fame nel mondo

In una settimana quasi 4 milioni di persone sono state raggiunte dalla campagna #stopfameciboverde lanciata su Megashouts.org da Agenda del Pianeta Terra affinché l'Etica alimentare della Carta del Lago Cimino venga inserita nella Carta di Milano, documento ufficiale per il futuro alimentare del Pianeta.

Assovini va oltre la qualità

Sicilia en Primeur, 2014 annata migliore del secolo

Nell’annus orribilis del vino italiano la Sicilia presenta in anteprima una produzione di alto livello ma Assovini Sicilia non si accontenta. All’evento Sicilia en Primeur rilancia e punta sempre più su sostenibilità ambientale e promozione.

L'EFSA mette in guardia sui pericoli dell'uso di insetticidi contro la Xylella

Ulivi pugliesi

Il Piano Siletti è pericoloso per la Puglia

Il controverso piano per combattere la «Xylella fastidiosa», il batterio accusato di essere la causa della malattia del disseccamento rapido che ha colpito molti uliveti nel Salento, prevede, oltre all'estirpazione di migliaia di ulivi, spesso plurisecolari, l'uso «su larga scala» di pesticidi. Ma sono pericolosi per l'uomo e per l'ambiente.

Vendola: «Sono dalla parte degli agricoltori locali»

Le misure di eradicazione della Xylella fastidiosa, il batterio accusato di causare il disseccamento degli ulivi in Puglia, prevedono un'estirpazione degli alberi infetti solo nella zona del Nord Salento, e la distruzione generalizzata, o addirittura la «desertificazione» dell'intero Salento.

Nell'agroalimentare c'é il futuro del Belpaese

Martina: «Basta criticare Expo: l'Italia deve vincere questa sfida»

Parla il ministro con delega a Expo 2015: "Sarebbe molto bello unire le forze, non dividersi. E' legittimo criticare l'esposizione universale, però proviamo a guardare insieme le cose buone e positive che può portare un appuntamento come quello che abbiamo alle porte."

Verso Expo 2015

Martina: Expo punto di forza dell'Italia è agroalimentare

Il ministro alle Politiche agricole Maurizio Martina a margine dell'inaugurazione dell'anno accademico dello Iulm sostiene che l'Expo sarà una grande occasione anche per le università italiane.

Scienza e innovazione al servizio di Expo e dell'alimentazione

La Commissione europea ha annunciato il lancio di una consultazione online sul ruolo che scienza e innovazione possono avere per aiutare l'Ue a garantire cibo sano, nutriente, sufficiente e sostenibile a livello mondiale. Una iniziativa legata al tema al centro dell'esposizione universale di quest'anno, l'Expo Milano 2015: «Nutrire il pianeta, energia per la vita».

Spesa aggiuntiva di 5,4 mld

L'Expo ci porterà 59 milioni di visitatori stranieri

Attesi per l'Expo, dalla Coldiretti, 8 milioni di visitatori stranieri in più, che generano una spesa aggiuntiva di 5,4 miliardi. Il settore trainante è quello agroalimentare: il made in Italy sarà il principale motore di arrivo, i percorsi enogastronomici saranno le mete favorite. Nel mirino, le grandi città, ma anche destinazioni turistiche alternative.

Conclusa la consultazione online: 26.500 i partecipanti

«Gli italiani vogliono sapere da dove proviene il cibo che mangiano»

Oltre il 96% dei consumatori - fa sapere il Mipaaf - dichiara che è molto importante che sull'etichetta sia scritta in modo chiaro e leggibile l'origine dell'alimento e per l'84% è fondamentale ci sia il luogo in cui è avvenuto il processo di trasformazione.

Made in Italy

Rigoletto racconta il meglio del gelato italiano a Expo 2015

La gelateria di Morgese si aggiudica l'area «gelato e cioccolato». Delizierà, cioè, turisti e visitatori che passeranno durante i sei mesi dell'esposizione per il Cardo, proprio nel cuore di Padiglione Italia, dove verrà allestita una gelateria di circa 62 metri quadri interamente riutilizzabile.

Finisce il regime delle quote latte, ma per il M5S i problemi non sono finiti

Gallinella: «Sono in arrivo altre multe per gli allevatori»

Nell'ultimo anno di attuazione del regime delle quote latte, appena terminato, c'è il rischio concreto dell'arrivo di nuove multe - stimate attorno ai 40 milioni di euro - per il superamento da parte dell'Italia del proprio livello quantitativo di produzione assegnato dall'Unione Europea. Della questione abbiamo parlato con l'On. Filippo Gallinella, deputato del M5S.

Fava: «La liberalizzazione? Peggio di adessso non può andare»

Dopo oltre 30 anni di applicazione, il 31 marzo 2015 termina il regime delle quote latte e il settore sarà liberalizzato. In arrivo, però, nuove multe per l'Italia dove l'andamento del mercato «è drogato da comportamenti scorretti che sottopagano il prodotto finito». Ne abbiamo parlato con Giovanni Fava, esponente della Lega Nord e assessore regionale per l'agricoltura della regione Lombardia.

Ultime notizie

Guarda tutte

Whirlpool: «Siamo disposti a trattare»

Un confronto senza pregiudiziali sul piano industriale Whirlpool, incluso lo stabilimento di Carinaro a Caserta, che pre...

Vivendi punta su Mediaset e il titolo vola in borsa

Iin un'intervista al Financial Times il Ceo di Vivendi, Arnaud de Puyfontaine, aveva annunciato che il gruppo, terminato...

Oggi l'incontro governo-azienda-sindacati

"Non sarà un incontro lungo". Secondo quanto si apprende da ambienti del ministero dello Sviluppo economico l'incontro t...

E' il giorno del giudizio per gli ulivi del Salento

Il Comitato fitosanitario permanente dell'Ue dovrà approvare, oggi a Bruxelles, una proposta di Decisione esecutiva dell...