Economia

Grecia, Tsipras: se Ue taglia fondi, smettiamo di pagare debiti

Leader sinistra radicale: Ue deve sostenere la nostra crescita

Grecia, Tsipras: se Ue taglia fondi, smettiamo di pagare debiti

Grecia, Tsipras: se Ue taglia fondi, smettiamo di pagare debiti

ROMA - Alexis Tsipras crede che l'Europa non taglierà i fondi alla Grecia, ma se lo dovesse fare, Atene smetterebbe di pagare i suoi debiti. Un collasso finanziario della Grecia travolgerebbe tutta la zona euro, ha sottolineato il leader della sinistra radicale greca; invece, a suo giudizio l'Europa dovrebbe prendere in maggiore considerazione una politica che rilanci la crescita, per arrestare la recessione del Paese e affrontare una crescente "crisi umanitaria".

"La nostra prima scelta è convincere i nostri partner europei che, nel loro interesse, non devono smettere di sostenerci finanziariamente", ha detto Tsipras in un'intervista al Wall Street Journal. Atene non vuole prendere misure unilaterali, "ma se vanno avanti loro con azioni unilaterali, in altre parole se ci tagliano i fondi, allora saremmo costretti a smettere di pagare i nostri debitori, di sospendere i pagamenti ai nostri creditori".

Stando agli ultimi sondaggi, il partito di Tsipras potrebbe vincere le prossime elezioni del 17 giugno.

Seguici sui social network

Ti potrebbero interessare anche

commenti

Permalink

Altre notizie