24 aprile 2017
Aggiornato 22:30
Il 25 agosto 1825 la proclamazione dell'indipendenza

A Expo 2015 è la volta del National Day dell'Uruguay

Il paese è stato eletto fra i 25 paesi più green del mondo

MILANO (askanews) - All'insegna del motto «La Vita cresce in Uruguay» a Expo 2015 si è celebrato il National Day del paese sudamericano che proprio il 25 agosto celebra l'anniversario della dichiarazione di indipendenza, ottenuta nel 1825. Conclusa la cerimonia ufficiale, protagonista è stata la parata con ballerine e ballerini in costume che si sono esibiti in una coinvolgente coreografia di balli tradizionali accompagnati dal ritmo del Candombe, la musica afro-uruguaiana suonata dalle caratteristiche percussioni "cuerdas de tambores".

Ieri il National Day del paese
La parata si è conclusa al padiglione dell'Uruguay alla presenza del ministro del Turismo, Liliam Kechichian che ha poi sottoscritto a Palazzo Italia la Carta di Milano. «La nostra presenza è al tempo stesso un'opportunità e un privilegio. Il tema "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita" sembra creato su misura per l'Uruguay, un Paese all'avanguardia in ambiti chiave come la sostenibilità, la tracciabilità, il settore dell'agroalimentare e quello delle energie rinnovabili", ha dichiarato il ministro.

L'Uruguay è tra i paesi più green del mondo
L'Uruguay, guidato fino a pochi mesi fa da Pepe Mujica, il presidente povero entrato nel cuore di milioni di persone con l'indimenticabile discorso sulla necessità di uno sviluppo più equo e sostenibile tenuto davanti a tutti i grandi del pianeta in occasione del G20 di Rio de Janeiro del giugno 2012, è presente per la prima volta a un'Esposizione Universale con un proprio padiglione. Grazie alle politiche adottate, l'Uruguay è stato eletto tra i 25 paesi più «green» del mondo dal Global Green Economy Index 2014 e si è piazzato al primo posto nell'Enviromental Performance Index stilato dalla Yale University per qualità dell'aria e forestazione.