26 aprile 2017
Aggiornato 15:30
Gubitosi sostituirà Montezemolo

Alitalia, Governo: «Piano industriale positivo, ora bisogna accelerare»

Il piano industriale di Alitalia è stato presentato al governo Gentiloni e il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, lo ha definito «un passo positivo». Ma nel frattempo Luca Cordero di Montezemolo si prepara a lasciare la compagnia

Alitalia ha presentato il piano industriale al governo Gentiloni. (© ANSA)

ROMA – Il piano industriale di Alitalia è stato presentato al governo e l'incontro è stato «proficuo», come ha dichiarato l'amministratore delegato della compagnia aerea Cramer Ball uscendo dal ministero dello Sviluppo economico.

Ecco il piano industriale di Alitalia
Azionisti e vertici di Alitalia al gran completo sono arrivati al ministero dello Sviluppo economico per presentare al Governo il piano industriale della compagnia, approvato ieri dal Cda. Per il Governo erano presenti il ministro per lo Sviluppo economico, Carlo Calenda, e il ministro alle Infrastrutture e Trasporti, Graziano Delrio. Per la compagnia sono arrivati al Mise l'attuale presidente, Luca Cordero di Montezemolo, il vicepresidente James Hogan, l'amministratore delegato Cramer Ball e il neoconsigliere e presidente designato Luigi Gubitosi.

Delrio e Calenda: Un passo positivo
Tra gli azionisti, per Intesa Sanpaolo, c'era Gaetano Micciché. «Il ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda ed il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio - si legge nella nota congiunta dei ministeri dello Sviluppo economico e dei Trasporti - hanno incontrato oggi nella sede del Mise i vertici di Alitalia per la presentazione del piano industriale dell'azienda».E i ministri hanno considerato «un passo positivo la presentazione del piano e l'impegno degli azionisti a portarlo avanti». Si tratta di un piano » molto ampio che contiene numerosi elementi da approfondire e che richiede una implementazione rapidissima» prosegue la nota congiunta.

Montezemolo lascia Alitalia
«I ministri hanno condiviso con l'azienda la necessità che il management della compagnia incontri al più presto i sindacati per l'illustrazione del piano», si legge ancora e all'inizio della prossima settimana dovrebbe tenersi un incontro congiunto azienda-sindacati alla presenza dei due ministri Carlo Calenda e Graziano Delrio. Secondo il ministro dello Sviluppo economico, «è il momento di dichiarare poco e lavorare molto» e il lavoro è «tanto». Carlo Calenda è intervenuto sulla vicenda Alitalia a margine di una iniziativa alla Luiss sul Mezzogiorno. Il presidente di Alitalia, Luca Cordero di Montezemolo, si appresta invece a lasciare la presidenza dell'azienda. Domani stesso sarà cooptato in Cda Luigi Gubitosi destinato a prendere il posto di Montezemolo che, a quanto si apprende, andrà via dall'azienda dopo la nomina alla presidenza dell'ex direttore generale della Rai.