29 maggio 2017
Aggiornato 02:00
Dl manovra

Manovra: dalla web tax ai voucher con l'incognita Alitalia

Prosegue l'iter del Dl manovra e si lavora a diversi emendamenti: come quello sulla tassazione dei giochi online, il nodo voucher e la cancellazione delle monetine da 1 e 2 centesimi. Ma l'inserimento del decreto Alitalia nella manovra finanziaria potrebbe far slittare la chiusura dei lavori

Il premier, Paolo Gentiloni. (© ANSA/GIUSEPPE LAMI)

ROMA - Il verdetto europeo sulla manovrina e sull'adempienza del Belpaese alle regole del Patto di stabilità e di crescita arriverà lunedì 22 maggio. Fonti dell'Ue hanno infatti riferito che lunedì mattina, prima che a Bruxelles inizino le riunioni dell'Eurogruppo, la Commissione presenterà il suo «pacchetto di primavera» di raccomandazioni e valutazioni su bilanci e squilibri macroeconomici dei Paesi. Nel frattempo, in Italia, prosegue l'iter del Dl manovra in Parlamento. Tra le gli emendamenti proposti alcuni sono particolarmente rilevanti e degni di attenzione. Il governo, in particolare, punta molto sulla web tax e nei prossimi giorni saranno approvati quelli per iniziare a tassare i big del digitale. Dal prossimo anno potrebbero inoltre sparire dalle nostre tasche le monetine da 1 e 2 centesimi: l'orientamento di governo e maggioranza è, infatti, quello di votare a favore di questa proposta del Pd al Dl manovra. Nulla di fatto invece sulla riapertura dei termini della rottamazione delle cartelle, proposta da diversi gruppi parlamentari, per consentire di applicare la definizione agevolata anche a chi non ha presentato la domanda entro il 21 aprile.

Dalla web tax alla tassazione sui giochi online
Sono queste, secondo quanto riferiscono fonti parlamentari, le novità emerse nel corso della nuova riunione governo e maggioranza per sciogliere tutti i nodi in vista dell'avvio delle votazioni sulla manovra lunedì in commissione Bilancio della Camera. Tra lunedì pomeriggio e martedì mattina è atteso un emendamento del governo sul tema dei giochi sul quale ancora non si è trovata la quadra e «c'è qualche difficoltà"  fanno sapere. Spostando l'aumento della tassazione anche sui giochi online si rischia, infatti, «una fuga verso l'illegalità». Sempre lunedì governo e maggioranza torneranno a incontrarsi per affrontare un altro capitolo, quello sulle Province, sui cui alcuni gruppi e ben 33 parlamentari del Pd chiedono l'aumento delle risorse per i servizi essenziali.

Dai voucher al decreto Alitalia
E mentre sembra essere stato risolto il problema dei tempi dei rimborsi (con una riduzione della tempistica), resta ancora aperta la questione dell'esclusione dei professionisti dall'ampliamento dello split payment. L'altro grosso scoglio resta quello dei voucher e la palla è adesso in mano al governo. Per quanto riguarda i tempi il relatore Mauro Guerra del Pd ha confermato che l'orientamento è quello di chiudere in commissione entro sabato, anche se il nodo voucher e l'eventuale inserimento del decreto Alitalia in manovra potrebbe far slittare la chiusura dei lavori. Da lunedì partiranno le votazioni sui primi 12 articoli, già oggetto del confronto governo e maggioranze, e contemporaneamente proseguirà il dialogo sul resto dell'articolato.