23 maggio 2017
Aggiornato 10:30
Presentata la programmazione di 14 navi

Msc Crociere presenta le strategie commerciali 2017-2018

Realtà virtuale per sperimentare in anticipo l'esperienza offerta dalla crociera, nuove proposte ai Caraibi e sugli Emirati Arabi uniti che si affiancano alle tradizionali crociere nel Mediterraneo, e massicci investimenti per nuove navi attese per il 2017 e già aperte alle prenotazioni.

MILANO - Realtà virtuale per sperimentare in anticipo l'esperienza offerta dalla crociera, nuove proposte ai Caraibi e sugli Emirati Arabi uniti che si affiancano alle tradizionali crociere nel Mediterraneo, e massicci investimenti per nuove navi attese per il 2017 e già aperte alle prenotazioni: il catalogo 2017-2018 di Msc Crociere vede nella tecnologia, nell'innovazione commerciale e nel coraggio della pianificazione industriale sui prossimi otto anni i tre pilastri portanti per la programmazione di 14 navi.

Leonardo Massa, country manager Italia di Msc Crociere: «In termini di prodotto questo catalogo presenta tre novità: a giugno del 2017 l'arrivo di Msc Meraviglia, a dicembre 2017 l'arrivo della Msc Seaside che posizioneremo a Miami per le crociere ai Cairabi, e poi la presentazione, dal dicembre 2017 in poi, della nostra isola alle Bahamas, la Riserva Marina Ocean Cay Msc».

Il catalogo - presentato nel corso di un incontro a Milano - viene accompagnato da un particolare device, una carbord, che attraverso un'app scaricata sul proprio smartphone permette a chiunque di visitare in realtà virtuale gli ambienti delle navi e vivere in anteprima alcune delle esperienze e delle atmosfere della crociera.

Andrea Guanci, direttore marketing della compagnia, spiega così questa novità, vera prima mondiale in termini di promozione e informazione al cliente. «Lanciamo il catalogo immersivo con questa frase: la nuova frontiera della promozione: l'intrattenimento. Prendendo il nostro strumento principale di comunicazione, che è il catalogo, e rendendolo vivo con il top trend tecnologico dell'anno che è la realtà virtuale immersiva. E' una tecnologia che abbiamo portato in Expo prima, l'abbiamo portata nelle agenzia di viaggio, e quest'oggi la portiamo all'interno del nostro catalogo per fare un'operazione di democratizzazione della tecnologia a disposizione di tutti».

Msc Crociera punta a raddoppiare entro i prossimi otto anni i propri clienti fino a quota 3 milioni e 400 mila. Una scommessa coraggiosa, ma che si basa su un rafforzamento continuo dei risultati: il 2015 si è chiuso con un incremento dell'11 per cento sul mercato italiano e del 6 per cento a livello globale. «La crociera cresce di appeal per tre motivi. Primo: per il rapporto qualità prezzo è oggi, all'interno dell'industria turistica internazionale, probabilmente il miglior prodotto. Secondo per la capacità di investire delle aziende crocieristiche: Msc Crociere investe nei prossimi sei anni quasi cinque miliardi e mezzo di euro costruendo sette nuove navi. E per la capicità di comunicare: comunicare nuove destinazioni, nuovi prodotti, e tecnologia. E in questo Msc Crociere, e il settore crocieristico, non ha eguali nell'industria».