23 aprile 2017
Aggiornato 13:30
Via nel 2019-2020

Fca, Marchionne: via la Panda da Pomigliano, in Italia resta solo l'eccellenza

La produzione della prossima Panda sarà trasferita in un nuovo stabilimento Fca e a Pomigliano d'Arco arriveranno nuove auto. Lo ha affermato l'amministratore delegato di Fiat Chrysler, Sergio Marchionne, secondo cui in Italia ci rimangono solo Alfa, Maserati e Jeep

GINEVRA - La produzione della prossima Panda sarà trasferita in un nuovo stabilimento Fca e a Pomigliano d'Arco arriveranno nuove auto. Lo ha affermato l'amministratore delegato di Fiat Chrysler, Sergio Marchionne, secondo cui "portato a termine tutto lo sviluppo che stiamo facendo, in Italia ci rimangono solo Alfa, Maserati e Jeep». La produzione della Panda al momento "c'è, ma quando sistemiamo tutte le carte andrà altrove». "Lo stabilimento di Pomigliano - ha spiegato Marchionne al Salone dell'auto di Ginevra - è capace di fare vetture più complesse della Panda: l'abbiamo sviluppato per quell'obiettivo. La prossima versione della Panda andrà a finire altrove: non siamo molto lontani, arriverà intorno al 2019-2020".